trading cfd materie prime

Prima di passare al vero e proprio investimento bisogna studiare l’andamento delle materie prime.

Lo studio consiste, tra le tante cose, nell’analisi dei grafici.

In particolare stiamo parlando dell’analisi tecnica e dell’analisi fondamentale.

Le materie prime, nel trading online, offrono delle grandi opportunità di guadagno. Generalmente i trader preferiscono effettuare investimenti a lungo termine. In questo modo si abbassano i rischi che a differenza dell’investimento a breve termine sono molto più alti.

A causa della loro alta volatilità molti trader cercano di ottenere il massimo rendimento effettuando un investimento a breve termine. Come abbiamo precedentemente detto i rischi sono più alti, ma è altrettanto vero che anche i guadagni sono altissimi.

Quando un asset è soggetto alla forte volatilità vuol dire che da un momento all’altro l’andamento del prezzo può subire un brusco picco verso l’alto oppure un brusco picco verso il basso. Questa caratteristica può essere vista in modo positivo per il fatto che permette di ottenere in poco tempo importanti guadagni.

Allo stesso tempo è vista in modo negativo perché può fare perdere molti soldi in un breve lasso di tempo.

Solitamente a chi è un trader principiante si consiglia di eseguire soprattutto investimenti a lungo termine, visto i rischi e le difficoltà che comporta un investimento a breve termine.

A differenza del passato, oggi i trader sono molto più agevolati. Grazie a sistemi come il trading CFD hanno la possibilità sia di comprare oppure vendere un asset senza entrarne realmente in possesso.

Mettiamo il caso che volete investire su una materia prima che può essere ad esempio l’oro. In base alla vostra previsione, che deriva da un attento studio, potete decidere di vendere o acquistare.

Vi spieghiamo meglio, allora se credete che in futuro il prezzo dell’oro subirà un rialzo dovete procedere con l’acquisto.

Invece se credete che in futuro il prezzo dell’oro subirà un ribasso dovete procedere con la vendita.

Con il trading tradizionale questo non è possibile perché prima di tutto la materia prima si deve possedere e secondo poi si guadagna sul loro rialzo e solo quando si rischia di andare in perdita si può effettuare la vendita.

Già da questo si capisce quanto è vantaggioso fare trading CFD.

Ma non finisce qui perché i CFD (Contract for Difference) sono prodotti a leva finanziaria. Questo sta a significare che il trader ha la possibilità di investire solo una piccola percentuale dell’intero valore dell’operazione. Perciò se il trade si chiude in positivo il guadagno viene moltiplicato per il valore della leva, ma attenzione se il trade si chiude in negativo anche la perdita viene moltiplicata per il valore della leva.

Per fare trading CFD con le materie prime dovete prima di tutto iscriversi presso un broker online certificato e autorizzato che vi mette a disposizione un’ottima piattaforma di trading. In base al broker online troverete diverse materie prime su cui poter negoziare, generalmente si trova il petrolio, l’oro, rame, argento, mais e molto altro ancora.

Prima abbiamo accennato al fatto che è importante studiare, ed è proprio così perché il trading è un’attività che va presa seriamente.

Chi pensa che sia un gioco si sbaglia di grosso, i trader professionisti prima di raggiungere il loro alto livello hanno dedicato gran parte del loro tempo allo studio e alla pratica.

Perciò è fondamentale che voi seguiate l’andamento del prezzo della materia prima da voi selezionata per capire poi in futuro che tipo di direzione prenderà.

Un bravo trader sa che per mettere a segno dei buoni investimenti deve conoscere come si comportano le materie prime ad esempio in determinati periodi dell’anno oppure in specifiche circostanze.

Se siete dei trader principianti potete iniziare aprendo un conto demo, ovvero un conto di simulazione dove si effettuano investimenti puntando soldi virtuali. Se invece vi sentite sicuri potete aprire subito il conto reale e iniziare a investire aprendo il vostro primo trade sulla materia prima preferita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *